top of page

LEGGE DI BILANCIO 2023 - CONTRO IL CARO BOLLETTE

Incentivi in bolletta, prezzi dei carburanti contenuti e un occhio di riguardo alle partite iva sono solo alcune delle misure previste dal nuovo Governo in vista dell’approvazione della Legge di Bilancio 2023.

Misure che hanno l’obiettivo di contrastare il caro-energia, regalando agli italiani un po’ sollievo fiscale, economico e sociale.

Vediamo nel dettaglio cosa potrebbe includere la manovra.



Legge di Bilancio 2023 in sintesi

Il Governo Meloni si è pronunciato sul testo della nuova Legge di Bilancio che, salvo emendamenti successivi al passaggio dello stesso in Parlamento, non dovrebbe subìre modificazioni rispetto a quanto presentato nell’ultima bozza da Palazzo Chigi.

Dalle regole che legittimano la pensione anticipata a 62 anni a fronte del raggiungimento di 41 anni di contributi (la cosiddetta “Quota 103”) all’eliminazione definitiva, entro il 2024, del reddito di cittadinanza e l’introduzione di due nuove forme di contrasto alla povertà (contributi economici per chi è impossibilitato a svolgere l’attività lavorativa e manovre di inserimento o reinserimento per chi possiede le capacità psicofisiche). E ancora: il tetto per chi vuole aprire (o ha già in essere) una partita iva con il regime forfettario, alzato fino a 85mila euro (prima era di 60mila), e quello al contante, passato da mille a 5mila.

A beneficiare delle nuove misure sono anche i dipendenti con contratto di lavoro subordinato, che godranno di un taglio al cuneo fiscale – e quindi un aumento in busta paga – che andrà da tre punti percentuali per chi ha una RAL fino a 20mila euro, a due punti per i lavoratori con RAL tra i 20mila e i 35mila euro.




Gas, bonus bollette e “bonus” benzina

Per contrastare il caro-bollette in vista di un inverno potenzialmente troppo rigido per le tasche degli italiani, il Governo ha introdotto una serie di incentivi in bolletta che si traducono nell’azzeramento dei cosiddetti oneri di sistema (che pesano per almeno il 20% sulle bollette) dal prossimo gennaio interamente a carico del Ministero del Tesoro (si stima un’uscita di circa 16 miliardi annui).

Ma lo sconto non si ferma qui: le bollette di luce e gas, così come previsto anche dal precedente Governo Draghi, continueranno a scendere grazie al bonus bollette, prorogato per tutto il 2023.

Del bonus potranno godere tutte le famiglie con Isee inferiore a 15mila euro, basta presentare il DSU all’Inps, perché questo venga riconosciuto automaticamente in bolletta.

Sempre in campo bollette e gas, a calare sarà anche l’Iva, che passerà dal 22% al 5%. Infine i carburanti: seppure in modo ridotto rispetto a quanto goduto finora, i prezzi di diesel e benzina saranno calmierati di 18,3 centesimi di euro.

.

.

.

Continuate a seguirci!

Chiamaci senza impegno allo 06.94805128

oppure clicca sul link: https://www.fabiomelis-affarefatto.com/valuta-il-tuo-immobile



Come sempre speriamo di esserti stati di aiuto.


Buon inizio settimana!



Rif.- immobiliare.it