top of page

TASSI SUI MUTUI: DI QUANTO AUMENTERANNO LE RATE?


Intervista ad Ansano Cecchini – presidente CDA Euroansa

Di qualche giorno fa, la notizia di un nuovo aumento dei tassi di interesse sui prestiti, voluto dalla Bce nel tentativo di bloccare l’inflazione crescente.

Per migliaia di italiani, una notizia che desta non poche preoccupazioni. Cosa dovremo aspettarci, anche in futuro? Ne abbiamo parlato con Ansano Cecchini – presidente CDA Euroansa.


Mutui variabili: quali sono le previsioni sino a giugno 2023?

In questi ultimi mesi, la politica monetaria della Bce per combattere l’inflazione si è concretizzata in un rialzo dei tassi significativo che ha impattato sui mutui a tasso variabile, peraltro solo una piccola percentuale di quelli fatti nel 2021, circa il 30%.

È difficile fare previsioni anche di breve periodo, ma una considerazione importante è che si tratta di un’inflazione non da consumi, ma dovuta principalmente all’impennarsi del costo dell’energia.

Quindi, una volta calmierato il costo dell’energia, mi aspetto una stabilizzazione dei tassi di interesse.



Qual è il consiglio per chi ha già acceso un mutuo con tasso variabile?

Capire se la rata rimane comoda da pagare, perché comunque il tasso variabile abbatte una quota di capitale più alto, quindi rappresenta un vantaggio in caso di estinzione del mutuo.

Verificare se il contratto di mutuo prevede delle opzioni che permettono di mitigare il rialzo dei tassi, ad esempio la possibilità di passare da variabile a fisso, tetto massimo ecc.; tante banche prevedono questo tipo di flessibilità.

Valutare se fare una surroga, passando al fisso, e se possibile allungando la durata del mutuo, sempre con l’obiettivo di avere una rata comoda da pagare.

In caso di difficoltà, la banca ha tutto l’interesse di venire incontro alle esigenze del cliente, il contenzioso è un danno enorme per tutti compreso la banca.

In caso di difficoltà evidente, in ultima istanza, vendere con calma l’immobile.



+075%: in cosa si traduce? Di quanto aumenterà la rata del mutuo?

Su un mutuo a tasso variabile di 150.000 a 30 anni, la rata aumenta mediamente di 65 euro.

.

.

.

Continuate a seguirci!

Chiamaci senza impegno allo 06.94805128

oppure clicca sul link: https://www.fabiomelis-affarefatto.com/valuta-il-tuo-immobile



Come sempre speriamo di esserti stati di aiuto.


Buon inizio settimana!



Rif.- immobiliare.it

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page