top of page

DALLA RUBRICA "ATROCITÁ IMMOBILIARI": CAPITOLO 3 - La storia di Gaetano


Il dilemma del muro scomparso


Ciao e benvenuto in questo nuovo articolo delle “Atrocità Immobiliari”. Anche oggi ho una nuova storia per te, che parla del nostro cliente Gaetano (nome di fantasia) e della sua villetta a schiera.


Perché ti consiglio leggere la storia di Gaetano? Perché così come per le altre che puoi leggere all’interno della nostra Rubrica, raccontano situazioni reali vissute da persone come te, che desiderano vendere la propria casa.


Se la tua intenzione oggi è di vendere casa, sei fortunato ad essere capitato proprio in questo blog: leggendo le storie dei nostri clienti puoi renderti conto di come i problemi possano riguardare davvero chiunque e qualunque immobile. Le atrocità immobiliari non risparmiano proprio nessuno!


Gaetano è un uomo di 52 anni, già nostro cliente in quanto circa 5 anni fa ha venduto la casa dei suoi genitori ricevuta in eredità. Essendosi trovato bene con la nostra Agenzia, ha deciso di ricontattarci per la vendita della sua villetta a schiera situata nel Comune di Ardea.



Gaetano mi contatta direttamente al telefono; sono passati un po’ di anni ma ricordo ancora bene il viso di Gaetano e anche la compravendita dell’abitazione dei suoi genitori.

Mi fa sempre molto piacere rivedere i miei clienti anche dopo diversi anni, il fatto che si rivolgano ancora a me dopo tanto tempo mi fa pensare che con il mio lavoro ho lasciato un’impronta positiva nella loro vita.

Dopo i saluti e i primi scambi di battute, arriviamo subito al "sodo", raccontandomi di voler vendere l’abitazione in cui risiede: si tratta appunto di una villetta a schiera ad Ardea costruita in edilizia convenzionata.


Ha acquistato l’abitazione da un privato ormai 15 anni fa per abitarci con la moglie. Tutt’ora vive in questa villetta, ma da quando ha divorziato, è solo da circa 3 anni.

Ora si trova in una casa effettivamente troppo grande per lui e desidera trasferirsi in un’abitazione più comoda per un uomo solo che lavora tutto il giorno.

Con un filo di vergogna, mi confessa che da quando la ex moglie ha lasciato l’abitazione dopo il divorzio, per tornare nel suo Comune di origine, la villetta a schiera è caduta nella trascuratezza.


Gaetano è un odontoiatra e mi spiega che passa la maggior parte della sua giornata in studio, dunque non ha molto tempo da dedicare alla casa. Per quanto riguarda il giardino, poi, ancora meno: era infatti la moglie ad occuparsene ed era lei quella dal “pollice verde”.

In questi ultimi 3 anni ha assunto del personale per tenere in ordine la propria casa, ma oggi si è reso conto di preferire un’altra soluzione.


La storia di Gaetano mi ricorda tante altre storie simili passate e mi rendo conto che dietro alla vendita di questo immobile non c’è solo la comodità, ma c’è anche la voglia di ricominciare da capo una nuova vita.


Le abitazioni sono sempre più di 4 mura e un tetto, ma assumono dei significati e un valore affettivo per chi le vive, diventano luoghi pieni di ricordi. Ora questi ricordi possono essere di gioia ma anche di dolore, e nel caso di Gaetano evidentemente il ricordo del matrimonio ora finito è ancora presente tra quelle mura.




Mi accordo immediatamente con Gaetano per il sopralluogo e mi presento il giorno indicato presso l'abitazione. La villetta a schiera si presenta già dall’esterno poco curata anche se, al di là del disordine e della trascuratezza noto un buon potenziale: con qualche ristrutturazione può uscirne un gioiellino.

La villetta si sviluppa su tre piani: al piano terra troviamo il soggiorno, la cucina, un bagno e

uno sgabuzzino, mentre al primo piano si trovano 3 camere da letto e un secondo bagno. Il piano seminterrato è stato adibito a taverna ed è presente anche un’autorimessa.

Ci sono anche due pezzi di giardino: uno che si trova nella parte frontale della casa e che ha più una funzione ornamentale, con aiuole e un piccolo vialetto, e uno sul retro più ampio.


Dopo aver visitato l’intero immobile spiego a Gaetano che il passaggio successivo per eseguire la Valutazione Specifica di Mercato sarà quello di analizzare la documentazione.

Avverto il cliente che potremo incontrare dei problemi in questo percorso, e che la valutazione oltre a fornirci un prezzo di vendita, ha proprio lo scopo di individuare eventuali difformità che renderebbero la casa non idonea alla vendita.